Skip to main content
Niente Paura
Animali domestici, amici preziosi per il nostro benessere psicologico
Animali domestici, amici preziosi
per il nostro benessere psicologico

Chi trova un amico, trova un tesoro. Se poi l’amico è un animale, il tesoro è inestimabile. Perché i nostri amici animali non solo ci fanno compagnia, ma possono anche migliorare la nostra salute, soprattutto a livello psicologico.1
A dirlo sono diverse ricerche e studi di associazioni scientifiche che da anni analizzano gli effetti degli animali domestici sul benessere psicofisico dei loro padroni.

Quali sono i benefici di accudire un animale?
Secondo il National Institute of Health degli Stati Uniti, gli animali hanno un ruolo significativo nel ridurre lo stress, migliorare la salute del cuore, diminuire il senso di solitudine, migliorare l’umore e aiutare i bambini con le loro abilità emotive e sociali.1
Avere un animale, inoltre, può aiutare a fare più esercizio fisico, a mantenere una routine, a concentrarsi sul momento che si sta vivendo e a incontrare persone nuove.1
Prendersi cura di un animale permette di fare esercizio fisico regolarmente. Anche se la correlazione tra portare in giro il cane e dimagrire (o non ingrassare) non è stata completamente provata, diversi studi sembrano confermare un generale effetto positivo sulla salute.2 Anche sul vizio di fumare: secondo il National Health Institute degli USA, il 28,4% dei tabagisti che posseggono animali sarebbe motivato a smettere di fumare a causa degli effetti avversi su questi ultimi. Il fumo passivo, infatti, nuoce anche agli animali e può provocare cancro in cani e gatti, allergie nei cani e disturbi ad occhi, pelle e vie respiratorie nei volatili.2 Ma ad aiutarci non sono solo gli amici a quattro zampe: in caso di stress e ansia, osservare un pesciolino nuotare nell’acquario aiuta a ritrovare la calma1, mentre prendersi cura anche di semplici insetti, può aiutare a ridurre la depressione.3
Se negli USA il 68% della popolazione ha almeno un animale da compagnia1, anche l’Italia non è da meno: siamo primi in Europa per numero di animali domestici nelle nostre case.4 Secondo uno degli ultimi rapporti Censis, gli animali domestici sono presenti nel 52% delle abitazioni italiane. E se credete che al primo posto ci siano i cani, vi sbagliate: nelle case italiane vivono 12,9 milioni di uccelli, 7,5 milioni di gatti, 7 milioni di cani, 1,8 milioni di piccoli mammiferi (criceti e conigli), 1,6 milioni di pesci, 1,3 milioni di rettili.4

Perché avere un animale domestico può farci stare bene?
Numerosi studi clinici hanno dimostrato i benefici dell’accudire un animale. I cani, ad esempio, possono aiutare i bambini con disturbo da deficit di attenzione (ADHD) a concentrarsi meglio, migliorare le abilità sociali e la cooperazione.1
Un altro studio ha dimostrato che giocare con alcuni porcellini d’india per dieci minuti può aiutare a calmare i bambini con autismo, a renderli meno ansiosi e più propensi a giocare con i loro coetanei.1 Altre ricerche hanno evidenziato come crescere con cani da compagnia potrebbe ridurre l’ansia infantile, e questo grazie a vari meccanismi: il cane può stimolare la conversazione con altri individui e fare da catalizzatore sociale, può alleviare l’ansia da separazione e rinforzare l’attaccamento.2 Anche se la correlazione è ancora da dimostrare, il rapporto positivo con un animale domestico potrebbe avere un effetto benefico sullo sviluppo psichico del bambino.2
In una ricerca effettuata su diversi studi e pubblicata dall’American Psychological Association, è stato dimostrato come accudire un animale domestico possa migliorare la sfera psichica dell’individuo, aumentandone autostima e migliorando la gestione della paura e delle sensazioni negative dovute a rifiuti o esclusioni sociali (in particolare tra gli adolescenti).5
La biologia ci aiuta a spiegare questi effetti positivi: un recente studio ha dimostrato che interagire con un cane aumenta i livelli di ossitocina, ormone che svolge un ruolo fondamentale nella gestione dello stress e che promuove un comportamento sociale positivo.1
Anche nei cani è stato rilevato un aumento di questo ormone, quindi non solo accudire un cane ci fa stare bene ma ci permette anche di farlo stare bene!1

Accudire un altro essere vivente: è questo il motivo per cui avere animali ci fa star bene?
I benefici continuano a essere presenti anche quando gli animali non interagiscono con noi, come ha dimostrato uno studio condotto nel 2014 in Corea del Sud: a un gruppo di anziani è stata affidata una gabbia con cinque grilli da accudire. I ricercatori hanno monitorato il loro umore per otto settimane, confrontandoli con un gruppo di controllo che non aveva animali domestici.3 Risultato? Gli anziani a cui erano stati affidati i grilli hanno avuto un effetto mediamente positivo sulla depressione e sulle funzioni cognitive.3
Sembra verosimile supporre che prendersi cura di un altro essere vivente apporti vantaggi al nostro benessere psicologico riempendo la vita di scopo e significato.6
Alla luce di questi studi, i ricercatori continuano a sottolineare quanto prendersi cura di un animale non solo ci regali un fedele compagno di vita ma abbia anche effetti benefici per il nostro benessere fisico e mentale.1


1. American Psychiatric Association. The Power of Pets for Your Well-being. (https://www.psychiatry.org/news-room/apa-blogs/apa-blog/ 2020/04/the-power-of-pets-for-your-well-being.)
2. Centers for Disease Control and Prevention. Pet dogs and children’s health: opportunities for chronic disease prevention? Prev Chronic Dis 2015; 12:150204. DOI: http://dx.doi.org/10.5888/pcd12.150204external icon (https://www.cdc.gov/pcd/issues/2015/15_0204.htm) 3. Ko H J et al. Effect of pet insects on the psychological health of community-dwelling elderly people: a single-blinded, randomized, controlled trial. Gerontology 2016;62(2):200-9.
4. CENSIS. Il valore sociale dei medici veterinari.https://www.censis.it/welfare-e-salute/il-valore-sociale-dei-medici-veterinari#
5. McConnell A R et al. Friends with benefits: on the positive consequences of pet ownership. Journal of Personality and Social Psychology 2011, Vol. 101, No. 6, 1239 –1252.
6. Cherniack E P et al. The benefit of pets and animal-assisted therapy to the health of older individuals. Curr Gerontol Geriatr Res. 2014; 2014: 623203.

PP-GIP-ITA-1373